Agricola Fabozzi

» Produrre e commercializzare di prodotti con elevati standard di qualità.
» Garantire che la merce commercializzata rispetti tutte le caratteristiche, organolettiche e di mercato, richieste dalle maggiori catene di distribuzione moderna, sia nazionali che europee. Seguire norme di comportamento aziendali tali da ridurre al minimo l’impatto delle produzioni sull’ambiente, nell’ottica di preservarlo per le generazioni future Qualità eccellenza e sicurezza sono parole chiave che rendono unici i nostri prodotti.

Il ciclo colturale del pomodoro comincia con il trapianto delle piantine che inizia intorno alla terza decade di Marzo e prosegue per tutto il mese di Aprile, raramente fino alla prima decade di Maggio. I sesti di impianto generalmente oscillano tra 28.000 e 32.000 piante per Ha con superficie utile pari a 30 – 35 cm2 per pianta. Soprattutto per i trapianti precoci, è consuetudine effettuare una o al massimo due lavorazioni interfilari del terreno successive al trapianto, durante le quali si apportano gli input nutrizionali poi, a partire dal mese di maggio, avviene il posizionamento delle ali gocciolanti che consentiranno l’irrigazione e la distribuzione degli input nutrizionali localizzati. Il frazionamento degli input nutrizionali, sia per la fornitura della concimazione di base iniziale sia per la possibilità di effettuare la fertirrigazione, riduce moltissimo la lisciviazione degli elementi nutritivi, in particolare dell’azoto, e consente alle piante una completa disponibilità degli elementi necessari durante tutto il ciclo produttivo. Le fasi di crescita della vegetazione seguono un ritmo a velocità crescente fino alla fase di piena fioritura che generalmente si verifica tra la fine di maggio ed inizio giugno (per i trapianti precoci) dopodichè segue la fase dell’allegagione ed ingrossamento dei frutti che interesserà la pianta fino alla piena maturazione che generalmente avviene a partire dall’ultima decade di Luglio. Il controllo delle problematiche fitosanitarie, ossia la lotta sia ai parassiti animali sia alle crittogame, è fondamentale per garantire una resa soddisfacente ed una adeguata qualità finale oltre che la sostenibilità dell’intero processo. L’azienda attua un sistema di produzione biologico.